MEMO MUSIC CLUB & MORE

Un luogo dove suona anche il silenzio.


L’acustica perfetta della sala consente di avere una programmazione di alta qualità evitando la spiacevole e dannosa sensazione di rimbombo che si prova solitamente durante e all’uscita da un locale pubblico.


Dotato di un vero e proprio palcoscenico sulle cui assi si alternano proposte musicali di matrice jazz, pop, blues, cantautorale, contaminazioni, legate dal medesimo comun denominatore: la qualità progettuale.
Nel pieno rispetto della natura stessa del locale le performances sono di carattere acustico o unplugged. Spazio al sorriso con spettacoli di cabaret e di intrattenimento puro all’insegna del buon gusto.


Spazio alla parola scritta con eventi letterari, recitati e con musica dal vivo.
Momenti di spettacolo che offrono respiro, dove riscoprire la pratica del bisbiglio e del sussurro. la gentilezza e l'emozione del vero contatto umano.

 

 

PRENOTAZIONI: per le serate con spettacolo è necessario prenotare lo spettacolo e/o la cena, il prezzo è in relazione all'evento in programma.

 

RESERVATIONS: for the evenings entertainment you need to book the show and /or dinner, the price is in relation to the event in the program.

 
Venerdì 24 gennaio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Gli imbroglioni

 

 

Info evento  ▼▲

Musica leggera tra lo swing e la balera.
Conte, Buscaglione, Jannacci, Cochi e Renato... ma anche Celentano, Carosone, Arigliano e Tony Renis. Nel DNA de Gli Imbroglioni c'è soprattutto il grande amore per la musica italiana d'autore degli anni '50 e '60. Il repertorio spazia tra una selezione dei pezzi senza età dei grandi interpreti del genere e le canzoni originali della band. Gli imbroglioni hanno all'attivo due dischi: "Swing a Trattoria" (2016) e "L'Orchestra dell'amore" (2019). Dal 2009 hanno girato in lungo e in largo il Nord Italia spingendosi fino all'Austria, Sicilia e Sardegna, e calcando prestigiosi palchi quali Carroponte di Sesto San Giovanni, Alcatraz di Milano, Hiroshima Mon Amour di Torino, Live Club di Trezzo sull'Adda, Parco Tittoni di Desio.
Uno show vivace tra musica e humor.

Gianmario Mazzola - Voce
Stefano Fossati - Sax
Andrea Franceschi - Chitarra
Massimo Morici - Tastiere
Enea Magatti - Basso
Simone Spadaro - Batteria

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Sabato 25 gennaio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Semplicemente Mina

 

 

Info evento  ▼▲

La carriera artistica della “TIGRE DI CREMONA” riassunta e ri-arrangiata non soltanto nell’esibizione di alcuni dei suoi brani più famosi, ma anche nei duetti che Mina ha condiviso con cantanti del calibro di Celentano, Cocciante, Zero , Battisti etc..
La pugliese Donatella Sgobba, che vanta delle seguenti esperienze in Teatro: 2018 Mima-ballerina nell’Opera “Francesca da Rimini” scritta da Riccardo Zandonai, regia di David Pountney e coreagrafie di Denny Sayers al Teatro alla Scala di Milano; 2015 Mima-ballerina nell’Opera “Die Soldaten” scritta da Bernd Alois Zimmermann, regia di Alvis Hermanis con il ruoldo di Andalusierin al Teatro alla Scala di Milano; 2014-2017 tour nei teatri di varie città italiane con il recital “Ancora Ancora Ancora...Omaggio a Mina” scritto, diretto e interpretato da me insieme a Corrado Villa e Andrea Girbaudo con gli arrangiamenti musicali del Maestro Marco Zanoni; 2008-2010 Cantante e ballerina nel musical “Poveri ma Belli” e cover della protagonista con la compagnia del Il Sistina co-prodotto da TITANUS, regia di Massimo Ranieri, coreografie di Franco Miseria, musiche di Gianni Togni; 2001-2005 Performer con il ruolo di Cha Cha Di Gregorio nella prima edizione e con il ruolo di Francy in quelle successive nel musical “Grease”, con la “Compagnia della Rancia”, regia di Saverio Marconi, coreografie di Franco Miseria; 2000 Ospite ballerina e coreografa alle semifinali del Concorso di “Miss Italia” a San Benedetto del Tronto; 1998-2001 Performer con il ruolo di Rita, una delle spose, nel musical “Sette spose per sette fratelli”, con la “Compagnia della Rancia”, regia di Saverio Marconi, coreografie di Fabrizio Angelini; 1997-1998 Ballerina nel recital “Isso… Essa… O’Malamente …” con la compagnia “Il Cucciolo”, regia di Vittorio Marsiglia, coreografie di Alessandra Puglielli.
Cinema: 2008 Comparsa speciale parlante nel ruolo di un membro della giuria nel film “Gli Amici Del Bar Margherita” regia di Pupi Avati; 2006 Comparsa nel fim “La cena per farli conoscere” regia di Pupi Avati; 2005 Comparsa speciale parlante nel ruolo di una contadina nel film “La seconda notte di nozze” regia di Pupi Avati; 2001 Ballerina nel film “Nemmeno in un sogno” regia di Gianluca Greco, coreografie di Fabrizio Angelini.
Donatella elegantemente propone “ANCORA ANCORA ANCORA…OMAGGIO DEDICATO A MINA” ripercorrendo la carriera artistica della Signora Mina Mazzini, il tutto accompagnato dalla lettura di cenni e aneddoti sulla vita della più grande voce italiana (e non solo) di tutti i tempi, da Corrado Villa che vanta una carriera di grandi esperienze.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Domenica 26 gennaio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Swingin'Sundays - The Show!

 

 

Info evento  ▼▲

Con il nuovo anno, tornano le nostre serate in uno dei locali più belli e suggestivi di Milano, il🌹Memo Restaurant 🌹

Questa domenica vi presentiamo lo show creato dal gruppo Choreography Team 1 e 2 di Quelli di Via Oldrado !

◈ PROGRAM ◈

¶ 20:00 - Buffet e Social Dance 🍕
¶ 21:30 - Show 💃🕺
¶ 22.00 - Social Dance con Mr. Fabio Rutigliano 📻

🔕ATTENZIONE!

In via eccezionale questa domenica non ci sarà la consueta lezione open level di lindy hop alle 19.00 perché la pista sarà occupata per le prove dello show!

VI ASPETTIAMO PER UN ALTRA INDIMENTICABILE SWINGIN'SUNDAYS!

---- ---- ---- ---- ---- ---- ---- ---- ---- ---- --

▸ Ingresso con consumazione: 12€
▸ Ingresso con buffet: 22€ (60 coperti disponibili)
▸ Guardaroba gratuito 🧥
▸ Location: MEMO Restaurant Music Club Via Monte Ortigara, 30, 20137 Milano
🚂: a pochi passi dal passante ferroviario di Milano Porta Vittoria
🚎: linea Autobus 90/91

 
Giovedì 30 gennaio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Tarumbò dedicato a Pino Daniele

 

 

Info evento  ▼▲

Tributo a Pino Daniele ripropongono i brani del cantautore partenopeo dagli inizi fino agli ultimi successi.

La band alterna momenti di pura jam session ad atmosfere più acustiche ed evocative il tutto legato dall'indimenticabile musica di Pino Daniele.

Tarumbò:

Andrea Montalbano voce e chitarra
Orazıo Nicoletti basso
Sandro De Bellis percussioni
Vanni Antonicelli piano
Riccardo Bruno batteria
Michele Monestiroli sax

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
Venerdì 31 gennaio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Love of My life

 

 

Info evento  ▼▲

SALVO BRUNO, voce
ANTONIO MR BOSS QUARTARONE Piano
ANGELO SASSO Chitarre
GUIDO LAZZARONI Batteria
JACOPO GIULIANO Basso


48 anni fa, nascevano i Queen, 28 anni fa, moriva Freddie Mercury.

Tre generazioni allevate da quegli straordinari musicisti inglesi che da poco si sono emozionati e ci hanno emozionato con Bohemian Rapsody al cinema. LOVE OF MY LIFE è qualcosa di diverso, diverso dalle tribute band, diverso dagli spettacoli teatrali a tema, diverso dai musical, è un RECITAL, ovvero, Freddie raccontato in uno spettacolo di livello, tra musica e parole scritto e interpretato dal frontman Salvo Bruno. L'artista dal 1992, grazie ad una straordinaria vocalità, interpreta, senza travestimenti e senza imitazioni, i successi di Mercury, scelto da Brian May e Roger Taylor, per essere KHASHOGGI nel musical "We Will Rock You", in questo recital, mette in pratica la sua passione per l’istrionico cantante dei Queen, cantando e raccontando aneddoti e particolari dell’artista scomparso nel ‘91. Dopo aver scritto la prima stesura col coreografo e amico Moreno Ferrari, Salvo un giorno alza il telefono e chiama Raffaella R. amica di Brian May per parlargli di Love of my life, le spiega che non si tratta di un semplice tributo a Freddie Mercury, ma di un recital, pensato come una "spettacolare conversazione" sulla vita della rock star con un po' di amici “il pubblico”, come in un salotto dove ricordare il grande artista al di là delle biografie ufficiali...e lo spettacolo diviene il secondo evento nazionale, insieme a "We Will Rock You", ufficialmente riconosciuto dai componenti della storica band. Oggi, per la prima volta lo show si stacca dalle basi originali dei Queen, (gentilmente concesse dal gruppo, per l’occasione), su cui canta Salvo ed il progetto viene impreziosito da una band di 4 elementi chiamata QUI-IN, altissimo livello, che negli anni hanno tutti collaborato per vari progetti con Salvo

Salvo Bruno

Nasce a Messina e inizia cantando nelle piazze siciliane, per poi trasferirsi a Milano e studiare alla scuola Civica di Jazz, perfezionandosi anche in gospel e spiritual. Da solista interpreta diverse opere nel Coro dei Civici Corsi di Jazz e in seguito studia recitazione e canto Musical. Scrive ed interpreta shows inediti ed è protagonista nel ruolo di Tony in una rivisitazione di ‘West Side Story’ e in ‘Jesus Christ Superstar’ di Opera Broadway interpreta Judas. Insegnante di teoria e tecniche di canto, gira l’Italia come cantante di tribute band dei Queen, fino a quando interpreta la voce di Freddie Mercury nel primo rifacimento dell’opera rock ‘Barcelona’ con l’orchestra sinfonica di Kiev ed il M° Mario Previti, in Olanda, per poi partire in un tour europeo. Rientrato in Italia, dopo 5 anni, debutta al Teatro Parioli con ‘Katia Ricciarelli e Salvo Bruno cantano Freddie Mercury’ di M. Previti. In tv è al ‘Maurizio Costanzo Show’ e a ‘I Raccomandati’ su Rai Uno al fianco di Katia Ricciarelli. Dal 2009 al 2011 interpreta Khashoggi, uno dei protagonisti del musical "We Will Rock You". E' il signor " Seseman" in "Heidi" il musical e protagonista del "Christmas Show" nel ruolo di "Babbo Natale". L'estate '11 è segnata da un tour italiano con lo spettacolo "Love Of My Life" del quale è autore e protagonista, dove duetta con il grande Mike Moran autore dell'opera "Barcelona", amico e produttore di Freddie Mercury. Poi è nel cast di "Pirates " con Luisa Corna ed interpreta il ruolo "dell'Ammiraglio Green". Scrive ed interpreta Family show per C’era una volta le favole, rassegna teatrale che da anni popola i teatri di tutta Italia con la compagnia All Crazy. Interpreta IL RE nell’ultimo rifacimento di Siddhartha il Musical, con la regia di Daniele Cauduro.

ANTONIO MR BOSS QUARTARONE
PIANO, TASTIERE E PROGRAMMAZIONE

Messinese, come Salvo, è colui che dirige ed orchestra la Band. Tastierista dalle esperienze infinite tra le sue caratteristiche dopo la tecnica viene un repertorio infinito. Diplomato in solfeggio al conservatorio di Messina studia privatamente tecnica pianistica, armonia e arrangiamento con la Maestra Quartarone (omonima); Lezioni di musica elettronica e composizione digitale presso Steinberg Training Center. Dal 1985 si esibisce in vari locali dell’hinterland Messinese con varie formazioni spaziando tra i vari generi musicali (anni 70, 80, rock); Dal 1997 al 2000 lavora come musicista a bordo di navi da crociera dove matura un repertorio a 360 gradi denso di successi internazionali di soft music, easy listening, american pianobar; Dal 2000 ad oggi collabora con diverse band nel panorama musicale Milanese e Pavese come pianista, arrangiatore e produttore. Tra le tante formazioni ricordiamo Battistiband, band tributo a Lucio Battisti, Double Face Band, cover band nota nel Milanese, Sugar Ray Dogs, progetto di inediti in chiave rock e ovviamente QUI-IN.

ANGELO SASSO
CHITARRE

Comincia a suonare all'età di 10 anni insieme al suo "fratello" di infanzia Luca,Autodidatta, attratto da qualsiasi tipo di buona musica e genere musicale, con predilezione per il Rock e tutte le sue diramazioni (Toto,Rush, Van Halen, Bon Jovi e tutte le band del periodo d'oro degli anni 80)Intorno ai 16 anni arrivano le prime esperienze con gruppi e i progetti più seri coprendo sempre parecchi generi musicali tra cui gli Oblivion che registrano due demotape Classic Metal ricevendo buone recensioni su riviste a tiratura nazionale (HM, Flash), Presto: band che si ispira alla parte più melodica dei Rush, I Portici: band Rock/Pop/Funk che propone brani originali in italiano. Negli anni successivi si aggiungono nuove esperienze un po' in tutti gli ambiti musicali, passando dal Funk, Dance, Acid Jazz, Pop, Musica Elettronica sia in Studio di registrazione che Live principalmente con una "party band dance 70/80/90" gli A-Live con cui suona su diversi palchi in giro per il nord Italia. Nel periodo più recente entra a far parte del giro di musicisti della Battistiband in veste di bassista e sempre in veste di bassista negli Airbound Band AOR/Melodic Rock con cui realizza nel 2017 un debut album ben accolto dalla critica di settore.

GUIDO LAZZARONI
BATTERIA

Batterista versatile ha sempre avuto un amore viscerale sia per il rock che per le big band, cosa che lo ha portato a calcare i palchi più importanti in Italia ed Europa, con cover bandone ed artisti conosciuti come THE BACKSEAT BOOGIE e THE TRAVELLER, spaziando dal jazz al rock ha modo di cimentarsi in differenti repertori, sfida che tuttora affronta con l curiosità di un bambino.

JACOPO GIULIANO
BASSO

Jacopo Giuliano nasce a Milano il 12 Marzo 1974, studia tra Milano e New York sotto la guida di alcuni tra i migliori bassisti del panorama mondiale: JOHN PATITUCCI, MATT GARRISON, LINCOLN GOINES, GREGORY JONES, CARLOS DEL PUERTO. Molte le collaborazioni con artisti di fama internazionale tra cui il PAPETTI PROJECT diretto da Marco Papetti. Versatile si adatta senza problemi agli infiniti stili musicali che lo accompagnano alla scelta delle band. Ora la prova rOCK con la formazione QUI-IN.

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
Sabato 1 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Daniel Dagrezio

 

 

Info evento  ▼▲

Daniel Dagrezio, un amore per la musica da quando era bambino;
inizia dall’adolescenza a scrivere canzoni per diletto, e negli ultimi anni suona ed organizza eventi in tutta Italia.

Polistrumentista e cantante, si fa spesso accompagnare da musicisti capaci con background differenti, creando così un’unione gradevole di vari generi accontentando tipologie diverse di pubblico.

Il suo vasto repertorio comprende canzoni italiane e straniere, attuali e datate.

Un misto di canzoni sue, e di artisti che hanno segnato una svolta nel panorama musicale italiano e internazionale.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Venerdì 7 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Alessandra Baldi Electric Blues Quartet

 

 

Info evento  ▼▲

Il progetto “ALESSANDRA BALDI electric Blues quartet",
nasce dall'incontro di Alessandra Baldi (voce), Alessandro Cuomo (chitarra), Claudio Larossa (basso) e Luca Pol (batteria),
sull'idea di costituire un quartetto che ripercorresse le tematiche della musica afroamericana interpretate dagli artisti più conosciuti dell'ambiente. L'esibizione consiste all'esecuzione di brani in elettrico con parentesi unplugged (in acustico) per una durata di circa un paio d'ore. Il repertorio è orientato sul blues-rock.

ore 20 cena
ore 22 concerto

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
Sabato 8 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Remembering Whitney

 

 

Info evento  ▼▲

L’11 Febbraio 2012 muore una delle più grandi voci femminili mai esistite in ambito musicale. Il suo grandissimo successo negli anni '80 ha permesso l'apertura di mercati fino ad allora preclusi alle cantanti di colore. Con essi la cantante ha dominato le classifiche mondiali. Il nostro vuole essere un omaggio al suo successo e ai suoi brani, e alla magia che solo “The Voice” poteva ricreare.


SAMANTHA IORIO, VOCE

Ex vocalist di Mario Biondi, ha calcato palchi internazionali durante i più noti festival Jazz del mondo affiancando artisti del calibro di Burt Bacharach, Al Jarreau, Incognito, Pino Daniele e molti altri. E’ cantante, produttrice, Artist Manager, Music Consultant e Vocal Coach.

Rita Bacchilega, TASTIERE E PIANOFORTE:

Vanta una vita nella musica, dai 16 anni ad oggi, nei migliori Club italiani. Grande Talento, grande esperienza, vastissima conoscenza musicale e meravigliosa verve e spigliatezza con il suo pubblico avendo accompagnato e sostenuto durante i loro show i più noti cabarettisti italiani, DAL TEATRO ALLA TELEVISIONE….

Barbara Mavilia, DRUMS:

Diventa professionista già a 16 anni facendo molte esperienze musicali.Ha suonato con il maestro Giorgio Gaslini pianista jazz di fama mondiale, con il maestro Mario Raja e l ‘Eliseo Big Band di Tommaso Vittorini(orchestra stabile dell’omonimo teatro di Roma).E’ stata la batterista di Linda Wesley,Iskra Menarini (vocalist storica di Lucio Dalla), Delta V e di Terence Trent D’Arby per il tour mondiale.E’ stata la batterista di Fiordaliso con cui ha collaborato per molto tempo, suonando anche nel Musical Menopause con Fioretta Mari e Marisa Laurito.Vanta moltissime collaborazioni a partire dalla famosa etichetta Best Sound(Articolo 31)a musicisti come Cesareo (chitarrista di Elio e le Storie Tese)Beppe Dettori (voce dei Tazenda) a Dom Um Romao (Wheather Report),Piero Cassano (Matia Bazar) Platinette , al bluesman Jesse James King;inoltre ha suonato in molte trasmissioni tra cui: la TV delle ragazze (RAI3), Disco per l ‘Estate 2001(Canale 5) , Music Farm Live (Video Italia) All Music , Estate con Noi in TV 2012(RAI 1) e molte altre.

Gianni Satta, tromba – flicorno - armonica

Nato nel 1964 suona tromba e flicorno. Sin da giovanissimo si avvicina allo strumento come autodidatta per poi entrare a far parte della banda del paese. Da qui inizia un percorso musicale che spazia dalla musica originale per banda sino alla musica classica, percorso che lo arricchisce di esperienze importanti per il proseguo degli studi. Dal 94 inizia gli studi jazz sotto la guida di vari trombettisti tra cui il genovese Giampaolo Casati, Emilio Soana e Marco Tamburini . Nello stesso anno inizia a suonare in diverse formazioni crescendo musicalmente ed acquisendo diversi stili come il Funk,il Soul, il Blues, tutte esperienze che gli hanno permesso di incorporare conseguentemente tutte quelle influenze che arrivano dalla cultura afro-americana e di creare uno stile personale facilmente identificabile. Nel 98 e nel 99 partecipa a seminari sulla musica jazz tenuti dal sassofonista americano Paul Jeffrey e dal trombettista Clark Terry. L’anno dopo inizia a suonare nei jazz club per poi avvicinarsi anche alle rassegne jazz, esibendosi con formazioni che vanno dal duo, al quintetto per arrivare sino alle big band. Diverse sono oggi le collaborazioni con vari jazzisti e con cantautori

Andres Villani, Sax tenore, sax soprano, flauto traverso

Andres Villani si diploma, studiando col padre, in Flauto Traverso a soli 18 anni presso il Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria.
Subito inizia un'intensa carriera concertistica collaborando con gruppi da camera come Aulos Ensamble, Giovani Cameristi e con alcune orchestre quali l'Orchestra Città di Pavia, Orchestra Nazionale Italiana e la Filarmonica di Piacenza esibendosi come solista sotto la direzione del Maestro Maurizio Dones.
Con queste formazioni, partecipa ad alcune importanti rassegne musicali nazionali e In alcuni importanti Teatri italiani, dal luglio 2005, collabora ad un progetto CEE dal titolo Viaggio Musicale Attraverso L'Europa che propone la musica dei più celebri autori europei nei maggiori Teatri della penisola iberica.
Dal settembre 2005 diventa direttore artistico presso L'Artistica, importante Società di organizzazione di produzioni teatrali in Italia e Francia con i Musical Cuore Di Cane (Bugakov) presentato al teatro Nazionale di Milano, Hair presentato al teatro Trianon di Parigi e Footloose presentato all'Espace Pierre Cardin di Parigi.
Parallelamente allo studio del Flauto Traverso, Andrès Villani si dedica anche allo studio dei Saxofoni con i Maestri Tino Tracanna e Giuseppe Parmigiani.
Nel 1992 vince l'audizione per l'Orchestra Giovanile Italiana con cui si esibisce, negli anni successivi, nei più prestigiosi Festivals Jazz: Bergamo Jazz, Festival di Reggio Emilia, Cristalli Jazz (BO), L'Aquila Jazz, Jazz A Juan Le Pin, Jazz In Italia, Iseo Jazz Festival, Valtellina Jazz, Pescara Jazz, Jazz At The College.
Dal 1996 collabora stabilmente con le emittenti televisive RAI e MEDIASET partecipando ai seguenti programmi.
Nel 2004, insieme ad altri musicisti pavesi, fonda la Pavia Jazz Orchestra, gruppo che si esibisce al Kamani Auditorium di Nuova Delhi, al Mazda Palace di Pune (India), in Marocco al Teatro Reale Mohammed V di Rabat e presso il Centro Culturale Italiano a Casablanca; A Buenos Aires (Argentina) presso il Centro Cultural Recoleta e all'Auditorio Diego De Torres presso l'Università di Cordoba (Argentina); In Uruguay al Radisson Hotel di Montevideo e presso il Centro di Cultura Italiana in Croazia.
Nel 2010 prende parte al Tour italiano del cantante Gino Vannelli.
Dal 1990 è docente di Saxofono presso il Civico Istituto Musicale F.Vittadini di Pavia e presso la Scuola di Musica A.Fassina di Casorate Primo (MI).


Ezio Salfa, basso elettrico

Festival, TV, le più significative: serie televisiva BOO Italia 1 TV, Festival Gospel sul canale satellitare Iris TV diretta Radio Studio B Belgrado, Webnotte Repubblica TV,Radio Capital Euromeet Festival Veneto, Jazz Open Jazz Festival,Varese Jazz Festival, Pistoia Blues (Mediaset). BLUE NOTE di Milano, internazionale ROTOTOM Sunsplash, festival Jazz & Blues di Bordighera ,Etnival festival Multietnico di Teramo, Festival Cinemaremusica di Salina. Palasharp: Festival Babel Sound – Ungheria; Kertem Muzic Festival – Budapest; Skopje Festival; Dunav Festival – Belgrado. Empoli Jazz, Sant’Elmo Estate (Na), Peperoncino Jazz festival Bova (RG), Festival Irpino Jazz in Adriatico Mediterraneo jazzit Colle Scipoli, Piombino Jazz. Karnival der Kulturen Berlino,Rototom (Valecia Spagna),Train de vie Maschio Angioino Napoli)
Discografia:“Asì son mis sentimientos Gendrickson Mena (special guest Michael Rosen), World tourParallelozero live, “Solea” di Pietro Bonelli (special guest Fabrizio Bosso) TRIAD Triad Vibration, Hannibal di Rodolfo Montuoro, All I missed; Gendrickson Mena, DreamtimeTriad Vibration (special guest Eric Marienthal Tino Tracanna, Daniele Di Gregorio e Sandro Cerino), Shag's Airport Pietro Bonelli
Teatro, spettacolo Città del capo, scritto e narrato da Paolo Salom, con la regia di C.Owens. Storie di donne tra poesia, solitudine e creatività. teatro No’hma New York, una citta nella storia, scritto e narrato da Paolo Salome diretto da Charlie Owens; nel maggio 2011 è ancora nello stesso teatro con Mania della parola, scritto da Maurzio Cucchi

COLLABORAZIONI: Andrea Braido, Fabrizio Bosso, Nicolò Fragile Calixto Oviedo, Gendrickson Mena, Rondò Veneziano , Giampiero Reverberi, Sandro Cerino, Fred Ferrari, Giorgio di Tullio, Pietro Bonelli, Alberto Bonacasa, Max Furian, Franco D’Auria….

Cena dalle ore 20 - menù pilotato 55 euro incluso spettacolo escluse bevande
concerto Live ore 22,00 - 25 euro con drink incluso

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
giovedì 13 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Ryan Gattis dialoga con Giacomo Papi

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Ryan Gattis

Ryan Gattis è scrittore e insegnante. Ha pubblicato alcuni romanzi e raccolte di racconti. Il suo primo libro pubblicato in Italia è Giorni di fuoco, incentrato sui giorni di tensione razziale che scatenarono le rivolte a Los Angeles nel 1992. Il libro ha vinto il premio American Library Association’s Alex Award e il Lire Award for Noir of the Year in Francia.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Venerdì 14 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Music & love - Segbers Dagmar e Michele Fazio

 

 

Info evento  ▼▲

DAGMAR SEGBERS & MICHELE FAZIO piano e voce

Un progetto raffinato condotto da due artisti di grande valore. Un viaggio di musica che passa dal jazz e blues e dall’atmosfera degli anni ’30 americani alle melodie e sonorità moderne di oggi. Un gioco di squadra con la voce limpida e sofisticata di Dagmar Segbers e con il pianoforte di Michele Fazio (pianista di Sergio Rubini e Tricarico) con suo stile originale, intenso e vivace.

Michele Fazio, pianista e compositore ha scritto musiche per tre cortometraggi di Mino De Cataldo e nel 2000 la colonna sonora del film “Tutto l'amore che c'è'” del regista Sergio Rubini mentre come pianista ha collaborato con artisti e cantanti come Patty Pravo (con la quale ha registrato due album), Gianluca Grignani, Francesco Tricarico, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Ronnie Jones, Joyce Yuille, Judith Emeline e Mick Abrahams (Jethro Tull) e ha partecipato alle tournée teatrali di Teo Teocoli e Cochi e Renato.
Nel 2000 pubblica il suo disco d’esordio “Percorsi” seguito, nel 2005, dal disco “Waves”, prodotto in collaborazione con il chitarrista Damiano Marino. Nel 2011 pubblica “Visione Passeggera” (Abeat Records/IRD), il suo primo disco in piano solo - registrato a Oslo ai Rainbow Studios e in collaborazione con il famoso sound engineer Jan Erik Kongshauk (ECM). Il disco è stato utilizzato sia come colonna sonora del recital teatrale “A cuore aperto” di Sergio Rubini che come filo conduttore musicale della mostra d'arte, “Il senso del Tempo” dello scultore Silvano Bulgari. Nel 2012, grazie al successo del disco, presenta l'album “Visione Passeggera” in un mini-tour in Germania e partecipa ad alcuni festival pianistici italiani come il “Piano B” a Brescia e “Piano city” a Milano. Nel 2013 compone le musiche de “La Guerra dei Cafoni”, il nuovo recital di Sergio Rubini.

Dagmar Segbers, cantante e songwriter di origine tedesca e olandese. Attualmente vive e lavora in Italia. Con la sua voce originale e calda è capace di dare voce a vari generi musicali come il jazz, il pop, il soul oppure anche il folk o la musica latin. Ha partecipato in vari workshop di canto moderno tenuti dal vocal coach e cantante internazionale Jeff Cascaro. Inoltre continua a lavorare a stretto contatto con la sua vocal coach personale Luigina Bertuzzi. Inoltre Dagmar lavora anche come cantante e songwriter per i produttori ed arrangiatori come Nerio Papik Poggi alias "Papik" (album "Music Inside" Irma Records -2012), Andrea Zuppini per la sua compilation Zu-Grooves I (2012), per il pianista e compositore Michele Fazio (album "visione passeggera", registrato a Oslo nel 2011) e per l’arrangiatore e compositore Emilio Foglio. Alcuni brani scritti da Dagmar sono cantati da da Ely Bruna, Alan Scaffardi, Matteo Brancaleone, Francesco Pelizzari.

ore 20 cena
ore 22 concerto

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00 €25,00
Menù pilotato 55 euro incluso spettacolo escluse bevande

 
Sabato 15 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Gatto Panceri

 

 

Info evento  ▼▲

Cantautore e musicista nato a Monza nel 1963, Luigi Giovanni Maria Panceri in arte Gatto si diploma giovanissimo al conservatorio di Milano in armonia , composizione e chitarra classica . Si impone nel 1992 al mondo della musica leggera con due eventi importanti : la partecipazione al festival di Sanremo Giovani col brano " l’ amore va oltre " ( premio della critica ) e inizia la sua carriera d autore firmando una canzone " cantero ' per te " interpretata da Mina .

Da quel momento si sono susseguiti successi e riconoscimenti sia come cantante e sia come autore . I primi a credere in lui sono stati il discografico Bruno Tibaldi , il manager Michele Torpedine e l' etichetta Universal Music italia .

Ha pubblicato dieci album come interprete e l’ undicesimo intitolato PELLE D OCA E LIVIDI e' in uscito nel mese di Maggio 2018. Firma testi , musiche , produzione , arrangiamenti , mix e suona in tutte le canzoni dell “ album . Tra i suoi brani interpretati con la sua voce spiccano tra le tante : “ Mia “ , “ L’ amore va oltre “ , “ abita in te “ , “ è solo musica “ , “ un qualunque posto fuori o dentro di te “ , “ io sto bene dove sto “ , “ una settimana e un giorno “ , “ di te “ , “ le tue mani “ e “ anello di fumo” .

Ha firmato anche molti testi e molte musiche in qualita d’autore. Brani importanti come " vivo per lei " ( 32 milioni di copie vendute nel mondo ) destinata alla voce di Bocelli e come
" c ‘e ' da fare " e altri 8 brani cantati nel tempo da Giorgia . Ha composto canzoni anche per Morandi ,Mina , Leali , Mietta , Sirya , Meneguzzi , Dennis , Luisa Corna , Massimo Ranieri, Raffaella Carrà, Marco Mengoni e molti altri .

Ha partecipato 3 volte in qualità di cantante al festival di Sanremo e ben altre 7 volte in qualità di autore di brani in gara per la manifestazione principe della musica italiana .

E' considerato quindi una delle penne più prestigiose del panorama musicale e vanta anche una carriera live ricca di numerosi concerti non solo in Italia ma anche all' estero :famoso in Giappone , Canada , Svizzera e Messico paesi in cui molte delle sue canzoni sono state tradotte e cantate in varie lingue .

Panceri è socio SIAE dal 1998 e dal 2015 è diventato anche editore fondando la sua “ Vivo per lei Edizioni “con cui si prefigge di aiutare giovani artisti sopratutto autori talentuosi ad emergere .

Gatto tiene spesso stage sulla composizione , la scrittura di testi e l’interpretazione vocale in varie scuole e in alcune università . Vanta una cattedra al Cet la scuola professionale fondata da Mogol e una alla Hope Music School di Roma gestita dal Vaticano . Milita inoltre da 20 anni nella Nazionale Italiana Cantanti per eventi di solidarietà' .

Sul palco con Gatto Panceri suoneranno TATO ILLIANO alla batteria,GIOVANNI MAUTONE al basso, PAOLO GALLETTO alle tastiere e programmazioni, FRANCESCO BUONAUGURIO chitarra e cori ed EDOARDO FASCIONE alla chitarra.

Cena dalle ore 20
menù pilotato 55 euro incluso spettacolo escluse bevande

concerto Live ore 22,00
25 euro con drink incluso

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
mercoledì 19 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

David Peace e Enrico Franceschini dialogano con
Carlo Annese

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Davide Peace

David Peace (Ossett, 1967) è uno scrittore britannico. Tra la fine degli anni novanta e i primi anni duemila pubblica il cosiddetto Red Riding Quartet, quadrilogia di romanzi noir ambientati nello Yorkshire. L’opera riscuote grande successo di pubblico e ispira tre film per la televisione, mentre il romanzo successivo, GB84 (2005), vince il prestigioso James Tait Black Memorial Prize.


Enrico Franceschini

Enrico Franceschini (Bologna, 17 agosto 1956) è un giornalista, traduttore e scrittore italiano. Inizia la propria carriera sulle colonne sportive dei giornali bolognesi, affermandosi poi come corrispondente estero, per più di trent’anni, del quotidiano La Repubblica. Ha pubblicato vari saggi e romanzi tra cui Londra Babilonia (2012) e L’uomo della città vecchia (2013), oltre ad aver tradotto tre raccolte poetiche di Charles Bukowski.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Giovedì 20 febbraio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Le folli Arie

 

 

Info evento  ▼▲

La band art-rock milanese Le Folli Arie, considerata una delle novità più interessanti del panorama indipendente italiano, dopo il successo del primo album omonimo del 2015, riparte in duo acustico e pubblica il primo di una serie di video che andrà a comporre il nuovo album: “The fool on the hill”.
Una delle perle nascoste più preziose dei Beatles. Il racconto del Folle sulla collina che poi, forse, così folle non è... Forse la vera follia è il conformarsi, senza porsi domande, ad una società sempre più folle.
La versione acustica in duo porta il testo e la melodia ancor più in evidenza. Il vestito musicale è essenziale, particolare e curato: chitarra acustica 12 corde, steel drum, contrabbasso elettrico e cori accompagnano l'interpretazione emozionale di Simone Corazzari.

Il videoclip è stato realizzato da Francesco “Franz” Riva (Greenman Studio) nella verde Brianza, a Lomagna (LC). Nel video il cantante Simone Corazzari narra la storia del Folle, passeggiando per le strade del paesino. Passo dopo passo giunge alla fine, completo, sulla collina del Folle, dove incontra il compagno di viaggio Massimiliano Masciari alla steel drum. Solo qui il Folle è finalmente a contatto con la Verità della Natura.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto 

 
mercoledì 4 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Veit Heinichen e Andrea Cotti dialogano con Paola Zanuttini

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Veit Heinichen

Veit Heinichen (Villingen-Schwenningen, 26 marzo 1957) è uno scrittore tedesco. Dopo aver collaborato con diverse case editrici, decide di fondare con altri nel 1994 la propria, e nasce così la Berlin Verlag, più volte premiata miglior casa editrice dell’anno in Germania, di cui resta direttore fino al 1999. Dal 1997 vive stabilmente a Trieste, sua casa d’adozione a cui ha dedicato vari testi e dove sono ambientati tutti i suoi romanzi, come I morti del Carso (2003) e A ciascuno la sua morte (2005). Vincitore di vari premi letterari europei e italiani, nel 2014 ha vinto il Premio Enzo Biagi per la letteratura europea.


Andrea Cotti

Andrea Cotti (San Giovanni in Persiceto, 24 gennaio 1971) è uno scrittore e poeta italiano. Esordisce a livello letterario prima come poeta, poi come scrittore di romanzi e racconti. Nel 2008 pubblica Stupido e Un gioco da ragazze, da cui vengono tratti due film. Sceneggiatore per la serie TV L’ispettore Coliandro, ispirata ad alcuni racconti di Carlo Lucarelli, pubblica nel 2018 Il cinese, inaugurando il tema della connivenza criminale sino-italiana.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
mercoledì 18 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Alan Parks dialoga con Valerio Varesi

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Alan Parks

Alan Parks è nato in Scozia e ha lavorato per oltre vent’anni nel mondo della musica. Gennaio di sangue, romanzo d’esordio, ha ottenuto un enorme successo di critica ed è stato selezionato per il prestigioso Grand Prix de Littérature Policière. Il figlio di febbraio è il secondo episodio della saga che vede come protagonista l’ispettore Harry McCoy.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
mercoledì 25 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Maurizio de Giovanni dialoga con Carlo Annese

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Maurizio de Giovanni

Maurizio De Giovanni è uno scrittore, sceneggiatore e drammaturgo italiano. Grande autore di gialli. Nel 2012 pubblica Il metodo del coccodrillo, incentrato sulle vicende dell’ispettore Lojacono nella Napoli contemporanea, proseguendo la serie con altri otto romanzi, da cui viene tratta una fiction televisiva. Autore anche di racconti, saggi sportivi e sceneggiature teatrali, la sua opera è tradotta in spagnolo, tedesco e francese.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Sabato 4 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Pensiero Laterale

 

 

Info evento  ▼▲

Pensiero Laterale è una band proveniente dalla provincia di Milano (Rozzano) creatasi nel gennaio 2019, i ragazzi si incontrarono per caso al cinema durante la visione del film “Bohemian Rhapsody” e, avendo suonato insieme anni prima, decisero di ricongiungersi.
Pensiero Laterale non è solo una band, è anche divertimento, riflessione e libertà.
Prima dell’arrivo del cantante Manuel, la band si chiamava AZMA e aveva due ep all’attivo, ma hanno deciso di cimentarsi in un miscuglio di generi e temi creando Pensiero Laterale.
Tratto fondamentale della band è che ogni elemento viene da esperienze molto diverse rispetto agli altri e l’unico punto in cui tutto ciò confluisce e si assembla è Pensiero Laterale.
Al momento stanno lavorando al primo EP, includerà elementi psichedelici e blues fino ad arrivare anche all’HIP-HOP,quest’ultimi andranno ad arricchire il genere su cui si basano (Rock).
L’obiettivo è far avere all’ascoltatore una nuova prospettiva di pensiero, il loro.
La band è composta da Manuel Di Luca (Voce), Simone Cerea (Basso), Mattia Piacentini (Chitarra), Francesco Viviani (Chitarra) e Gabriele Brega (Batteria).

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto 

 
mercoledì 8 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Hannah Tinti dialoga con Nadia Terranova

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Hannah Tinti

Hannah Tinti ha pubblicato la raccolta di racconti Animal Crackers e il romanzo Il buon ladro (2008). È cofondatrice e editor della rivista letteraria One Story, per la quale ha ricevuto il PEN/Nora Magid Award for Magazine Editing. Le dodici vite di Samuel Hawley (2017), suo secondo romanzo, è stato pubblicato anche in Gran Bretagna, Francia e Germania e opzionato per la televisione statunitense dal regista Matt Reeves e dal produttore Michael Costigan.


Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
mercoledì 6 maggio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Michael Zadoorian e Tony Laudadio dialogano con
Alba Solaro

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Michael Zadoorian

Michael Zadoorian (Detroit, 26 febbraio 1957) è uno scrittore statunitense. Il suo primo romanzo è Second hand – Una storia d’amore (2000). Nel 2009 pubblica In viaggio contromano, trasposto cinematograficamente dal regista italiano Paolo Virzì. Il suo ultimo romanzo, uscito nel 2018, è Beautiful Music.

Tony Laudadio

Tony Laudadio (La Spezia, 11 maggio 1970) è autore di testi teatrali, opere letterarie, attore di teatro e di cinema, dove ha collaborato tra gli altri con Risi, Moretti e Sorrentino. Instancabile attore e sceneggiatore, ha scritto anche due romanzi, Esco (2012) e Come un chiodo nel Muro (2013).

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
mercoledì 27 maggio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Tayari Jones dialoga con Francesco Costa

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Tayari Jones

Tayari Jones (Atlanta, 30 novembre 1970) è una scrittrice statunitense. A partire dal suo esordio nel 2002 con Leaving Atlanta, ha pubblicato altri tre romanzi e i suoi racconti e articoli sono apparsi su varie riviste e quotidiani. Nel 2019 è stata insignita del prestigioso Women’s Prize for Fiction per il romanzo Un matrimonio americano (2018), entrato anche nella Oprah’s Book Club Selection e tra le letture predilette dell’ex presidente degli Stati Uniti e filantropo Barack Obama.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
lunedì 8 giugno

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Daniel Woodrell dialoga con Piero Colaprico

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Daniel Woodrell

Daniel Woodrell (Springfield, 4 marzo 1953) è uno scrittore statunitense, considerato tra i più grandi viventi. Pubblica una raccolta di racconti e altri dieci romanzi spesso ambientati nell’Altopiano d’Ozark, in Missouri, definiti da lui stesso e dalla critica di genere come una nuova tipologia di “country noir”. Un gelido inverno, in particolare, è stato premiato al Sundance Film Festival 2010 con il Gran premio della giuria.


Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine


I programmi e gli orari potranno subire variazioni