MEMO MUSIC CLUB & MORE

Un luogo dove suona anche il silenzio.


L’acustica perfetta della sala consente di avere una programmazione di alta qualità evitando la spiacevole e dannosa sensazione di rimbombo che si prova solitamente durante e all’uscita da un locale pubblico.


Dotato di un vero e proprio palcoscenico sulle cui assi si alternano proposte musicali di matrice jazz, pop, blues, cantautorale, contaminazioni, legate dal medesimo comun denominatore: la qualità progettuale.
Nel pieno rispetto della natura stessa del locale le performances sono di carattere acustico o unplugged. Spazio al sorriso con spettacoli di cabaret e di intrattenimento puro all’insegna del buon gusto.


Spazio alla parola scritta con eventi letterari, recitati e con musica dal vivo.
Momenti di spettacolo che offrono respiro, dove riscoprire la pratica del bisbiglio e del sussurro. la gentilezza e l'emozione del vero contatto umano.

 

 

PRENOTAZIONI: per le serate con spettacolo è necessario prenotare lo spettacolo e/o la cena, il prezzo è in relazione all'evento in programma.

 

RESERVATIONS: for the evenings entertainment you need to book the show and /or dinner, the price is in relation to the event in the program.

 
Giovedì 5 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Loco Mojo

 

 

Info evento  ▼▲

Una interpretazione di brani Blues, e non solo, da Eric Clapton a Johnny Winter, da B.B. King a Tom Petty, Bob Dylan e tanti altri. L'emozione e l'energia di quattro musicisti che da sempre seguono questo favoloso genere musicale. Sfruttando la lunga esperienza maturata, riescono a trasmettere ciò che rappresenta realmente il Blues: le sensazioni, il “feel” e la gioia di un genere che non conosce tempo. Lo scopo principale e' offrire al pubblico un'emozionante e piacevole momento.
ALESSANDRA AGOSTI – VOCAL
Da oltre vent'anni cantante con profonda conoscenza del genere Gospel. Dopo varie esperienze a livello internazionale, attualmente e' solista presso il Gospel-Choir “Al Ritmo Dello Spirito”. Il genere Gospel e' strettamente legato al Blues, quindi la sua voce e' perfetta e naturale, inoltre ha maturato una lunga esperienza anche in ambito Blues.
MAURIZIO GIANNOTTI – GUITAR & VOCAL
Da sempre collabora in studio e dal vivo come arrangiatore, produttore e chitarrista con artisti dell'area Pop, Blues e Jazz (Milva, Roberto Cacciapaglia, Alberto Camerini, Attilio Zanchi, Tiziana Ghiglioni, William Parker, Walter Calloni, Aida Cooper, Tiziano Ferro...). L'esperienza negli Stati Uniti lo avvicina fortemente al Blues.
ROBERTO TEDESCHI – BASS
Un talento naturale, da sempre bassista in molti gruppi Blues, Rock-Blues. Grande capacita' di coordinammento musicale e ottima conoscenza del genere che piu' ci porta emozioni...Il Blues.
CLAUDIO BERSAN – DRUMS
Batterista da oltre 30 anni. Il senso dello “Shuffle” di Claudio Bersan è il tipico “Feel” ritmico del Blues, veramente straordinario.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Venerdì 6 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Super Up

 

 

Info evento  ▼▲

Composta da 4 artisti in grado di entusiasmare il pubblico come pochi, la band SuperUp, con la sua decennale esperienza sui palchi di tutta Italia ed Europa, dà vita ad uno show dinamico, divertente ed emozionante, qualsiasi sia il contesto. Nata a Milano, la band è composta da:


LALLO VISSCONTE
fondatore della band, bassista e showman dal carisma travolgente che ha collaborato con varie personalità del mondo dello spettacolo tra cui Gialappa's band,Viola Valentino, Renato dei profeti Umberto Smaila, Corrado Tedeschi…e molti altri.


RAFFAELE MAIRA
frontman dalla voce versatile, autore e compositore di brani inediti. Da sempre presta la sua voce a svariati progetti musicali italiani e internazionali. Ha studiato con il maestro Maurizio Zappatini (Elisa, Ligabue, Francesco Renga, Franz di Cioccio, L’Aura, Patrizia Laquidara), Michele Fischietti (vocal coach di x-factor, Anna Oxa, Giusy Ferreri, Syria) e con la soprano Tiziana Salvador.


FEDERICO RONCOLETTA
Alla chitarra un giovane talento, classe ‘94.
Lui e la sua Stratocaster sono inseparabili.
Laureato in Ingegneria e diplomato al corso MCR presso la Rock Guitar Academy di Milano, sotto l’ala di Donato Begotti.
Un chitarrista poliedrico, capace di spaziare in qualunque genere musicale, senza mai dimenticare le sue origini.

ROBERTO IACULLI
Batterista talentuoso classe 1990. Vanta una carriera che l’ha visto collaborare con artisti italiani e internazionali, partecipando a tour in tutta Europa e in America. Tra le sue collaborazioni: The Fire, Exilia, Rhyme, Gianluca Ferro,Shandon e molti altri.
Nel 2016 registra sei brani parte del DVD di Pino Scotto insieme a musicisti quali Stef Burns, Fabio Lione, Fabio Treves e Roberto Tiranti. Durante il suo percorso musicale ha suonato in apertura ad artisti quali: Guano Apes, Limp Bizkit, The Darkness, Kyuss, Hell Yeah, Gotthard.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Sabato 7 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Acid Queen

 

 

Info evento  ▼▲

Grande ritorno degli ACID QUEEN al MEMO!!!!
TINA TINA TINA questo è il denominatore della Band formata da 6 musicisti NAVIGATI da diverso tempo nel mondo LIVE!!!! Lo show sarà un OMAGGIO e non un TRIBUTO a questa fantastica artista che è TINA TURNER!!!! Vi promettiamo FUOCO E FIAMME !!!

Band

Alessandra BALDI voice
Glenda FRASSI guitar
Giuseppe CAPUTO guitar
Giorgio DARMANIN keyboards
Andrea CELLI bass
Alberto PIETRAPERTOSA drum

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
domenica 8 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Daniel Dagrezio

 

 

Info evento  ▼▲

Daniel Dagrezio, un amore per la musica da quando era bambino;
inizia dall’adolescenza a scrivere canzoni per diletto, e negli ultimi anni suona ed organizza eventi nei locali più eleganti di Milano.

Polistrumentista e cantante, si fa spesso accompagnare da musicisti capaci con background differenti, creando così un’unione gradevole di vari generi accontentando tipologie diverse di pubblico.

Il suo vasto repertorio comprende canzoni italiane e straniere, attuali e datate, rivisitate completamente in chiave acustica.

In questa serata proporrà una forma di musica portata all’essenza: Pianoforte e Voce.
Un misto di canzoni di artisti che hanno segnato una svolta nel panorama musicale italiano e internazionale.

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

 
Giovedì 12 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Dariana K

 

 

Info evento  ▼▲

DARIANA K DUO

Il repertorio proposto spazia da composizioni di grandi personalità della storia del jazz, a brani pop-soul riarrangiati con sonorità e metriche moderne, in una contaminazione tra generi e stili diversi, tipica del panorama musicale attuale.
DARIANA KOUMANOVA alla voce vuole offrire una personale reinterpretazione dei brani che hanno scritto la storia della musica e della vocalità del ‘900, fino ad arrivare ai giorni nostri, passando da brani standard con nuovi arrangiamenti e da loro composizioni originali.

ore 20 cena
ore 21,30 concerto

è gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto euro 20,00

 
Venerdì 13 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Deja Vu

 

 

Info evento  ▼▲

Sono divenute una delle band di assoluto riferimento nel panorama cover italiano.

Lo spettacolo è un energico cocktail di brani dalle ricercate e moderne sonorità, ricreate con cura e coadiuvate dal dinamismo dei video sincronizzati ai mix e proiettati sugli schermi installati sul palco.

Il repertorio, imperniato sui successi pop attuali, è quello a 360 gradi per definizione incentrato sulle hit contemporanee ma in grado di spaziare dai classici della musica italiana fino alla dance più attuale.

Il percorso dei Deja vu parte nell'ormai lontano 1993 a Piacenza. Le prime esperienze dal vivo iniziano nel circuito live della zona. Dopo alcuni cambi di line-up, il gruppo comincia a suonare nei principali club del nord e centro Italia proponendo un repertorio di cover pop rock italiane e internazionali

Nel 2002 esce il primo cd di brani originali, prodotto dall'etichetta PMR/RTI, con la produzione esecutiva di G. Dall'Olio e la Cristian Madera. La produzione artistica è invece curata da Max Longhi e Giorgio Vanni, noti autori del panorama nazionale.

Nell'estate del 2005 esce il secondo album, una raccolta di brani cover proposti durante i concerti dal vivo, che include brani di artisti internazionali: Queen, Bon Jovi, U2, Nickelback, Muse, Aerosmith, Oasis, Maroon 5, Blue, The Rasmus.
Dal 2006 al 2009 i Deja vu propongono un tributo a Lucio Battisti, uno dei più importanti artisti italiani, completamente rivisitato negli arrangiamenti e nelle sonorità, con l'obiettivo di avvicinare diverse fasce d'età e gusti musicali.
Lo spettacolo unisce in maniera "neoclassica" le melodie delle canzoni di Battisti, con gli arrangiamenti musicali di artisti internazionali, come i Police, i Coldplay, i Guns and roses, Robbie Williams, Lenny Kravitz, i Led Zeppelin, i Greenday e altri ancora. Nel mese di Aprile del 2008, esce il disco intitolato "Non solo battisti", una raccolta di 12 grandi successi dell'artista, che riscuote ottimi consensi durante il seguente tour estivo.

Nel Novembre 2008 entra a far parte della band Roberto Ferranti.
Nasce un nuovo e innovativo progetto intitolato "Mash-up", un genere musicale molto noto tra i Dj ma del tutto nuovo nel mondo del live, che ha come concetto quello di miscelare testo e musica di due canzoni differenti sovrapponendole.

L'attività discografica e autoriale della band prosegue anche negli anni successivi con la realizzazione, nel 2010, di "Sistemi Diversi" album di pezzi originali scritti, arrangiati e prodotti dalla band.

Nel 2012 esce "5", il quinto disco della band contenente diverse cover caratteristiche dei live della band e due brani originali "la notte che non finirà" e "l'indifferenza".

ore 20 cena
ore 21,30 concerto

 
Sabato 14 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Doctor Beat

 

 

Info evento  ▼▲

I "Doctor beat" capitanati da, Katia De Felici (voce) e Giulio Abiuso (chitarra e voce) si propongono con un repertorio di cover internazionali vasto e vario che spazia dalla pop/dance, dei mitici anni 70, 80, 90 alle hit del momento senza trascurare i grandi successi italiani.

Numerose le collaborazioni con artisti di fama quali: Teo Teocoli (dal 2002 fino ad oggi), Ivana Spagna, Mario Lavezzi, Jerry Calà, Iva Zanicchi, Marco Milano, Tony Dallara, occasionalmente con Zucchero ed il grande Salomon Burke, Articolo 31, Samuele Bersani, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, Laura Pausini, Loredana Berté, Riccardo Fogli, Dik Dik, Gianluca Grignani, Roberto Angelini (cori in Gatto matto) Peppino Di Capri, Memo Remigi, Alba Parietti, Paolo Limiti ed altri.
Numerose le partecipazioni in trasmissioni TV Rai. Mediaset ed altre

formazione:

Katia De Felici (voce)
Giulio Abiuso (Chitarra)
Gigi Iannello (basso)
Max Ferro (batteria)

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
mercoledì 18 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Alan Parks dialoga con Valerio Varesi

Zacapa Noir Festival

 

 

 

Siamo spiacenti di comunicare che, a causa dell’attuale emergenza sanitaria e le conseguenti disposizioni internazionali, il volo dell’autore Alan Parks è stato cancellato. Pertanto annulliamo la serata del 18 marzo.

Info evento  ▼▲

Alan Parks

Alan Parks è nato in Scozia e ha lavorato per oltre vent’anni nel mondo della musica. Gennaio di sangue, romanzo d’esordio, ha ottenuto un enorme successo di critica ed è stato selezionato per il prestigioso Grand Prix de Littérature Policière. Il figlio di febbraio è il secondo episodio della saga che vede come protagonista l’ispettore Harry McCoy.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Giovedì 19 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Rubberneckin

 

 

Info evento  ▼▲

I RUBBERNECKIN NASCONO NEL 2007 COME BAND DI ROCK N ROLL E BLUES E NEL 2008 IL GRUPPO SI COMPLETA INSERENDO UNA SEZIONE FIATI FINO A DIVENTARE UNA VERA E PROPRIA BIG BAND
IL REPERTORIO E’ IMPRONTATO SU COVER DI ARTISTI CHE HANNO LASCIATO IL SEGNO COME JERRY LEE LEWIS , CARL PERKINS , JOHNNY CASH MA SOPRATTUTTO ELVIS PRESLEY
IL LIVE E’ RIPROPOSTO IN PERFETTO STILE 70’ PER UNO SPETTACOLO COINVOGENTE E DIVERTENTE
IN CIRCA 11 ANNI E 200 DATE I RUBBERNECKIN HANNO AVUTO IL PIACERE DI SUONARE OLTRE CHE NEI MIGLIORI LOCALI DI MILANO E D ITALIA , IN GERMANIA , IN FRANCIA E NEL 2012 SI SONO ESIBITI IN 4 DATE NEGLI STATI UNITI
SONO STATI INVITATI ANCHE PIU VOLTE A TUTTI I GRANDI EVENTI ORGANIZZATI IN ITALIA E DEDICATI AD ELVIS PRESLEY

LA BAND E COMPOSTA DA

MAX BARBATI VOCE SOLISTA
LINO DIBENEDETTO PIANO E SECONDA VOCE
VINCENZO CAFAGNA BASSO
PINO BOVA CHITARRA SOLISTA
IVANO MELCANGI BATTERIA
LUCA COLOMBO SAX
PAOLO CAPPELLO TROMBA
ERCOLE CAPPELLO TROMBONE

Cena dalle ore 20
concerto Live ore 22,00

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
mercoledì 25 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Maurizio de Giovanni dialoga con Carlo Annese

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Maurizio de Giovanni

Maurizio De Giovanni è uno scrittore, sceneggiatore e drammaturgo italiano. Grande autore di gialli. Nel 2012 pubblica Il metodo del coccodrillo, incentrato sulle vicende dell’ispettore Lojacono nella Napoli contemporanea, proseguendo la serie con altri otto romanzi, da cui viene tratta una fiction televisiva. Autore anche di racconti, saggi sportivi e sceneggiature teatrali, la sua opera è tradotta in spagnolo, tedesco e francese.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Giovedì 26 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Fabio Roveroni

 

 

Info evento  ▼▲

Fabio Roveroni è un pianista, chitarrista e cantante dalle molte vite musicali.
Arrangiatore e autore di canzoni (in curriculum anche un giovane finalista diretto a San Remo e un disco di platino con Marco Carta) oltre che performer, passeggia con disinvoltura ed eleganza tra generi anche lontani tra loro facendo dell'ecletticità la propria cifra stilistica.
Propone una serata in equilibrio tra la canzone d’autore e il pop riletto in modo spesso sorprendente.

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Venerdì 27 marzo

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Special Guest

 

 

Info evento  ▼▲

Gli Special Guest sono una cover band pop/rock nata nel 2010 dall’incontro dei Dromia, un progetto di inediti italiani già attivo da qualche anno, con la cantante Barbara Borsetti, in quegli anni diplomata alla NAM Milano. La band propone un repertorio molto vario: dai classici del rock (Bon Jovi, AC/DC, Guns n’ Roses) e della musica italiana (Battisti, Laura Pausini) alla dance anni ’80, fino ad arrivare a successi più recenti sia italiani che internazionali. Un viaggio a 360° nella musica ... in chiave rock, con tanta passione e divertimento!

Formazione

Voce – Barbara Borsetti
Chitarra e cori – Carlo Valtorta
Tastiere e cori – Mario Valtorta
Basso – Alessandro Villa
Batteria – Antonio Cacciato

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Giovedì 2 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Filippo Graziani canta Ivan-acustico

 

 

Info evento  ▼▲

Filippo è figlio di Ivan Graziani, cantautore rock per definizione, che ha scritto alcune della pagine più belle della musica italiana.

Nato e cresciuto in un ambiente pieno di musica, suoni, canzoni e di artisti, a distanza di anni dalla morte del padre inizia con impegno a mettere le mani sulla chitarra e percepisce subito la sua grande affinità con lo strumento.

Ha 19 anni quando inizia con il fratello Tommy, già navigato batterista professionista, a fare serate, con una formazione trio, nei club e locali di tutta Italia: apre anche i concerti e divide il palco con artisti come Renato Zero, Le Vibrazioni, Morgan, Negramaro, Niccolò Fabi, Max Gazzè, ed altri.

Nel 2008 forma il gruppo “Stoner-Rock Carnera” e, grazie all’uscita dell’EP “FIRST ROUND”, entra nel circuito dei club nazionali (è “opening act” dell’unica data italiana di Zakk Wilde, storico chitarrista di Ozzy dei “Black Sabbath”).
Di lì a poco, si trasferisce a New York per conoscere l’altra geografia della musica: suona nei locali del Lower East Side, arrivando ad essere headliner nello storico “Arlene’s Grocery”, club in cui hanno fatto il loro debutto artisti del calibro di Jeff Buckley e gli “Strokes”.
E’ proprio negli Usa che comincia a scrivere canzoni in italiano “contaminate” dal sapore folk elettronico del nord degli Stati Uniti.

Rientrato in Italia, entusiasta dell’esperienza oltre oceano appena conclusa, Filippo decide di tornare alle sue radici e cosi comincia l’avventura di “VIAGGI E INTEMPERIE”, omaggio alla produzione musicale del padre Ivan.
Preso a battesimo dal compianto Pepi Morgia, che ne cura la regia, nel novembre 2009 inizia un tour che riscuote un grande successo di pubblico, seguito da un album live (“Filippo canta Ivan Graziani”) che, nel 2011, lo porta fra i 5 finalisti per la “Targa Tenco” come “Miglior interprete”.
Cura inoltre la direzione artistica e interpreta “E sei cosi bella” per il disco “Tributo a Ivan Graziani” (Sony Music Italy), che racchiude 14 nomi del panorama musicale italiano underground e non (“Marlene Kuntz”, Roy Paci, Simone Cristicchi, Cristina Donà, Paolo Benvegnù, “Marta Sui Tubi”, “La Crus”, tra gli altri) che si cimentano nel repertorio di Ivan con cover del tutto personali e rivisitate.

Due anni fa arriva la prima grande ribalta per Filippo Graziani: partecipa al 64° Festival di Sanremo tra le “Nuove Proposte” e pubblica il suo primo album, “Le cose belle”, riscuotendo successo di critica, tanto grande che lo porterà a ricevere la prestigiosa “Targa Tenco 2014” per la “Migliore Opera Prima”.


In questo live acustico Filippo Graziani ripercorre il repertorio del padre, tra successi, lati B, ricordi personali e letture in un concerto intimo che immergerà totalmente il pubblico nelle suggestioni di Ivan Graziani

Filippo Graziani : voce e chitarra
Bip Gismondi: chitarra, flauto cori
Angelo Casagrande: basso, chitarra violoncello

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Sabato 4 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Pensiero Laterale

 

 

Info evento  ▼▲

Pensiero Laterale è una band proveniente dalla provincia di Milano (Rozzano) creatasi nel gennaio 2019, i ragazzi si incontrarono per caso al cinema durante la visione del film “Bohemian Rhapsody” e, avendo suonato insieme anni prima, decisero di ricongiungersi.
Pensiero Laterale non è solo una band, è anche divertimento, riflessione e libertà.
Prima dell’arrivo del cantante Manuel, la band si chiamava AZMA e aveva due ep all’attivo, ma hanno deciso di cimentarsi in un miscuglio di generi e temi creando Pensiero Laterale.
Tratto fondamentale della band è che ogni elemento viene da esperienze molto diverse rispetto agli altri e l’unico punto in cui tutto ciò confluisce e si assembla è Pensiero Laterale.
Al momento stanno lavorando al primo EP, includerà elementi psichedelici e blues fino ad arrivare anche all’HIP-HOP,quest’ultimi andranno ad arricchire il genere su cui si basano (Rock).
L’obiettivo è far avere all’ascoltatore una nuova prospettiva di pensiero, il loro.
La band è composta da Manuel Di Luca (Voce), Simone Cerea (Basso), Mattia Piacentini (Chitarra), Francesco Viviani (Chitarra) e Gabriele Brega (Batteria).

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto 

 
mercoledì 8 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Hannah Tinti dialoga con Nadia Terranova

Zacapa Noir Festival

 

ù

 

Siamo spiacenti di comunicare che, a causa dell’attuale emergenza sanitaria e le conseguenti disposizioni internazionali, il volo dell’autrice Hannah Tinti è stato cancellato. Pertanto annulliamo la serata del 8 Aprile.

Info evento  ▼▲

Hannah Tinti

Hannah Tinti ha pubblicato la raccolta di racconti Animal Crackers e il romanzo Il buon ladro (2008). È cofondatrice e editor della rivista letteraria One Story, per la quale ha ricevuto il PEN/Nora Magid Award for Magazine Editing. Le dodici vite di Samuel Hawley (2017), suo secondo romanzo, è stato pubblicato anche in Gran Bretagna, Francia e Germania e opzionato per la televisione statunitense dal regista Matt Reeves e dal produttore Michael Costigan.


Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
Venerdì 10 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Samantha Iorio trio

 

 

Info evento  ▼▲

Samantha Iorio, voce

Rita Bacchilega, pianoforte

Gianni Satta, tromba – flicorno - armonica

Si incontrano per caso una sera, salgono sul palco, uniscono le loro arti senza dirsi nulla, seguendo solo il loro istinto. Creano così un concerto incredibile, fluttuando tra soul, jazz ed acid jazz. Da lì decidono di portare in giro per l’italia questo progetto, carico di emozioni, armonie, dolcezze, ma anche grinta ed energia. Arrangiamenti eleganti e raffinati dei brani più conosciuti e amati da Samantha con i quali ha collaborati e dei quali racconta aneddoti e ricordi, da Pino Daniele, a Incognito, Al jarreau, Burt Bacharach...
SAMANTHA IORIO
RITA BACCHILEGA
GIANNI SATTA
Nato nel 1964 suona tromba e flicorno. Sin da giovanissimo si avvicina allo strumento come autodidatta per poi entrare a far parte della banda del paese. Da qui inizia un percorso musicale che spazia dalla musica originale per banda sino alla musica classica, percorso che lo arricchisce di esperienze importanti per il proseguo degli studi. Dal 94 inizia gli studi jazz sotto la guida di vari trombettisti tra cui il genovese Giampaolo Casati, Emilio Soana e Marco Tamburini . Nello stesso anno inizia a suonare in diverse formazioni crescendo musicalmente ed acquisendo diversi stili come il Funk,il Soul, il Blues, tutte esperienze che gli hanno permesso di incorporare conseguentemente tutte quelle influenze che arrivano dalla cultura afro-americana e di creare uno stile personale facilmente identificabile. Nel 98 e nel 99 partecipa a seminari sulla musica jazz tenuti dal sassofonista americano Paul Jeffrey e dal trombettista Clark Terry . L’anno dopo inizia a suonare nei jazz club per poi avvicinarsi anche alle rassegne jazz, esibendosi con formazioni che vanno dal duo, al quintetto per arrivare sino alle big band. Diverse sono oggi le collaborazioni con vari jazzisti e con cantautori
Ex vocalist di Mario Biondi, ha calcato palchi internazionali durante i più noti festival Jazz del
mondo affiancando artisti del calibro di Burt Bacharach, Al Jarreau, Incognito, Pino Daniele e
molti altri. E’ cantante, produttrice, Artist Manager, Music Consultant e Vocal Coach.
Rita Bacchilega vanta una vita nella musica, dai 16 anni ad oggi, nei migliori Club italiani.
Grande Talento, grande esperienza, vastissima conoscenza musicale e meravigliosa verve e
spigliatezza con il suo pubblico avendo accompagnato e sostenuto durante i loro show i più
noti cabarettisti italiani

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Sabato 11 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Michele Mirenna

 

 

Info evento  ▼▲

Cresciuto e formatosi a Londra come Songwriter e reduce dalla recente partecipazione al talent musicale Rai "The voice of Italy 2018",
l'artista ventinovenne porta in scena un vero e proprio tributo ai brani che hanno raccontato la musica italiana e straniera nel mondo.
Omaggiando quei cantanti e autori che in qualche modo hanno ispirato le sue canzoni.
Un viaggio attraverso identità famose quali: Ed Sheeran, Pino Daniele, Bryan Adams, Lucio Dalla, Max Gazzè, Robbie Williams e altri ancora, riproposti in veste fedele all'originale ed interpretati da Michele Mirenna sotto una luce personale accompagnato da musicisti professionisti. Con lui sul palco saranno presenti il chitarrista Daniele Logoluso, la bassista Camilla Chessa, la pianista Chiara Borgonovo e il batterista Roberto Fabris.

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Venerdì 17 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Musical Flowers

 

 

Info evento  ▼▲

PROGETTO MUSICAL FLOWERS ANNI 60

Il Progetto The Musical Flowers anni 60 è un idea di Franco Malgioglio e Francesco Patella con il valoroso contributo strumentale di Johnny Pozzi alle tastiere e Marcello Schena alla batteria, la band propone i brani più belli dei favolosi Anni 60, con un proprio arrangiamento e interpretazione che durante l’esibizione si dimostrano sempre coinvolgenti al canto e al ballo e rende il pubblico presente al concerto partecipe e protagonista.
Con circa 30 canzoni vengono ripercorsi i successi dell’ Equipe 84,Formula 3,Camaleonti, Ribelli,Gianni Morandi,Battisti,Dik Dik, Donatello,Dino,Credence,Otis Reding,Rolling Stones, Gino Paoli, Cream, Don Back,Corvi….
Divertimento, coinvolgimento e buona musica.

ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Sabato 18 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Vik and the doctors of Jive

 

 

Info evento  ▼▲

Vik Dinamite,Vittorio Marzioli all’anagrafe, insieme ai Doctors of Jive regaleranno al pubblico uno spettacolo nello spettacolo, ricco di novità.
Lo show sarà una grande festa con tanti ospiti e un repertorio rinnovato.
Il gruppo Jive non proporrà solo rivisitazioni dei più grandi e amati swing americani e italiani da Fred Buscaglione a Frank Sinatra e Renato Carosone, a cui i Dottori del Jive imprimono, con ispirazione jazzistica, il loro personalissimo e inconfondibile ritmo shuffle.
Nel repertorio saranno compresi anche brani inediti del loro ultimo album “Guarda che Luna”, nato dall’incontro con il maestro Vince Tempera che, con la sua firma, ha impresso un tratto distintivo di assoluta originalità ad ogni pezzo, dando una nuova intesa musicale.

Un’intesa musicale che coinvolge il pubblico, in ogni occasione, grazie anche alla frizzante irriverenza e all’innata capacità di tenere il palco del frontman dei Doctors of Jive.

Vittorio Marzioli- Voce conduttore
Stefano Pennini-Piano
Alex Orciari- Doublebass
Tommaso Bradascio-Batteria
Germano Zenga- Sax tenore
Fabio Buonarota- Tromba
Carlo Napolitano -Trombone
ore 20 cena
ore 22 concerto

 
Giovedì 23 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

416 Band - Musica Socialmente Pericolosa

 

 

Info evento  ▼▲

Emanuele De Paola - chitarra e voce
Giovanna Fagioli - voce solista
Jordi Tagliaferri - batteria
Alberto Caleffi - chitarre
Silvia Preda - basso
Davide Croci - tastiere

Sono tutti i musicisti professionisti e semiprofessionisti che hanno anni di esperienza alle spalle e hanno suonato anche con altre formazioni e artisti, come Andrea Bocelli, i Dik Dik, Mal, ed altri.

Con questo spettacolo la band si è già esibita in prestigiosi locali milanesi, tra cui la discoteca Il Gattopardo, l’Hotel Proncipe di Savoia, la discoteca Pelledoca, il Bistrot della Rotonda della Besana, il prive dello stadio Meazza - San Siro, così come in provincia al Saint Georges Premiere e lo Sporting Club di Monza, e molti altri ancora.

Con la carrellata musicale che va da Bruno Mars ed Alice Merton, fino ad arrivare ai Sister Sledge e Chic, passando per la più ballabile musica italiana, è garantita una serata divertente e coinvolgente!

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Venerdì 24 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Just Frank

 

 

Info evento  ▼▲

Una Big Band ripercorreranno in musica gli anni 50,creando piacevoli ricordi ai vostri clienti.
Accompagnati da una splendida BAND capitanata dal
M° Wally Allifranchini, per una serata all’insegna dello swing,che i nostri giovani hanno imparato ad apprezzare grazie a Michael Bublè.
Impossibile eguagliare la voce e la grandezza di questo artista e proprio per questo è un OMAGGIO e UN RICORDO a THE VOICE.
Show adattissimo per concerto,cene di gala e convention.

ore 20 cena
ore 22 concerto

E' gradita la prenotazione per la cena
ingresso con drink concerto

 
Sabato 25 aprile

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Remembering Whitney

 

 

Info evento  ▼▲

L’11 Febbraio 2012 muore una delle più grandi voci femminili mai esistite in ambito musicale. Il suo grandissimo successo negli anni '80 ha permesso l'apertura di mercati fino ad allora preclusi alle cantanti di colore. Con essi la cantante ha dominato le classifiche mondiali. Il nostro vuole essere un omaggio al suo successo e ai suoi brani, e alla magia che solo “The Voice” poteva ricreare.


SAMANTHA IORIO, VOCE

Ex vocalist di Mario Biondi, ha calcato palchi internazionali durante i più noti festival Jazz del mondo affiancando artisti del calibro di Burt Bacharach, Al Jarreau, Incognito, Pino Daniele e molti altri. E’ cantante, produttrice, Artist Manager, Music Consultant e Vocal Coach.

Rita Bacchilega, TASTIERE E PIANOFORTE:
Vanta una vita nella musica, dai 16 anni ad oggi, nei migliori Club italiani. Grande Talento, grande esperienza, vastissima conoscenza musicale e meravigliosa verve e spigliatezza con il suo pubblico avendo accompagnato e sostenuto durante i loro show i più noti cabarettisti italiani, DAL TEATRO ALLA TELEVISIONE….

Barbara Mavilia, DRUMS:
Diventa professionista già a 16 anni facendo molte esperienze musicali.Ha suonato con il maestro Giorgio Gaslini pianista jazz di fama mondiale, con il maestro Mario Raja e l ‘Eliseo Big Band di Tommaso Vittorini(orchestra stabile dell’omonimo teatro di Roma).E’ stata la batterista di Linda Wesley,Iskra Menarini (vocalist storica di Lucio Dalla), Delta V e di Terence Trent D’Arby per il tour mondiale.E’ stata la batterista di Fiordaliso con cui ha collaborato per molto tempo, suonando anche nel Musical Menopause con Fioretta Mari e Marisa Laurito.Vanta moltissime collaborazioni a partire dalla famosa etichetta Best Sound(Articolo 31)a musicisti come Cesareo (chitarrista di Elio e le Storie Tese)Beppe Dettori (voce dei Tazenda) a Dom Um Romao (Wheather Report),Piero Cassano (Matia Bazar) Platinette , al bluesman Jesse James King;inoltre ha suonato in molte trasmissioni tra cui: la TV delle ragazze (RAI3), Disco per l ‘Estate 2001(Canale 5) , Music Farm Live (Video Italia) All Music , Estate con Noi in TV 2012(RAI 1) e molte altre.

Gianni Satta, tromba – flicorno - armonica
Nato nel 1964 suona tromba e flicorno. Sin da giovanissimo si avvicina allo strumento come autodidatta per poi entrare a far parte della banda del paese. Da qui inizia un percorso musicale che spazia dalla musica originale per banda sino alla musica classica, percorso che lo arricchisce di esperienze importanti per il proseguo degli studi. Dal 94 inizia gli studi jazz sotto la guida di vari trombettisti tra cui il genovese Giampaolo Casati, Emilio Soana e Marco Tamburini . Nello stesso anno inizia a suonare in diverse formazioni crescendo musicalmente ed acquisendo diversi stili come il Funk,il Soul, il Blues, tutte esperienze che gli hanno permesso di incorporare conseguentemente tutte quelle influenze che arrivano dalla cultura afro-americana e di creare uno stile personale facilmente identificabile. Nel 98 e nel 99 partecipa a seminari sulla musica jazz tenuti dal sassofonista americano Paul Jeffrey e dal trombettista Clark Terry. L’anno dopo inizia a suonare nei jazz club per poi avvicinarsi anche alle rassegne jazz, esibendosi con formazioni che vanno dal duo, al quintetto per arrivare sino alle big band. Diverse sono oggi le collaborazioni con vari jazzisti e con cantautori

Andres Villani, Sax tenore, sax soprano, flauto traverso
Andres Villani si diploma, studiando col padre, in Flauto Traverso a soli 18 anni presso il Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria.
Subito inizia un'intensa carriera concertistica collaborando con gruppi da camera come Aulos Ensamble, Giovani Cameristi e con alcune orchestre quali l'Orchestra Città di Pavia, Orchestra Nazionale Italiana e la Filarmonica di Piacenza esibendosi come solista sotto la direzione del Maestro Maurizio Dones.
Con queste formazioni, partecipa ad alcune importanti rassegne musicali nazionali e In alcuni importanti Teatri italiani, dal luglio 2005, collabora ad un progetto CEE dal titolo Viaggio Musicale Attraverso L'Europa che propone la musica dei più celebri autori europei nei maggiori Teatri della penisola iberica.
Dal settembre 2005 diventa direttore artistico presso L'Artistica, importante Società di organizzazione di produzioni teatrali in Italia e Francia con i Musical Cuore Di Cane (Bugakov) presentato al teatro Nazionale di Milano, Hair presentato al teatro Trianon di Parigi e Footloose presentato all'Espace Pierre Cardin di Parigi.
Parallelamente allo studio del Flauto Traverso, Andrès Villani si dedica anche allo studio dei Saxofoni con i Maestri Tino Tracanna e Giuseppe Parmigiani.
Nel 1992 vince l'audizione per l'Orchestra Giovanile Italiana con cui si esibisce, negli anni successivi, nei più prestigiosi Festivals Jazz: Bergamo Jazz, Festival di Reggio Emilia, Cristalli Jazz (BO), L'Aquila Jazz, Jazz A Juan Le Pin, Jazz In Italia, Iseo Jazz Festival, Valtellina Jazz, Pescara Jazz, Jazz At The College.
Dal 1996 collabora stabilmente con le emittenti televisive RAI e MEDIASET partecipando ai seguenti programmi.
Nel 2004, insieme ad altri musicisti pavesi, fonda la Pavia Jazz Orchestra, gruppo che si esibisce al Kamani Auditorium di Nuova Delhi, al Mazda Palace di Pune (India), in Marocco al Teatro Reale Mohammed V di Rabat e presso il Centro Culturale Italiano a Casablanca; A Buenos Aires (Argentina) presso il Centro Cultural Recoleta e all'Auditorio Diego De Torres presso l'Università di Cordoba (Argentina); In Uruguay al Radisson Hotel di Montevideo e presso il Centro di Cultura Italiana in Croazia.
Nel 2010 prende parte al Tour italiano del cantante Gino Vannelli.
Dal 1990 è docente di Saxofono presso il Civico Istituto Musicale F.Vittadini di Pavia e presso la Scuola di Musica A.Fassina di Casorate Primo (MI).


Ezio Salfa, basso elettrico

Festival, TV, le più significative: serie televisiva BOO Italia 1 TV, Festival Gospel sul canale satellitare Iris TV diretta Radio Studio B Belgrado, Webnotte Repubblica TV,Radio Capital Euromeet Festival Veneto, Jazz Open Jazz Festival,Varese Jazz Festival, Pistoia Blues (Mediaset). BLUE NOTE di Milano, internazionale ROTOTOM Sunsplash, festival Jazz & Blues di Bordighera ,Etnival festival Multietnico di Teramo, Festival Cinemaremusica di Salina. Palasharp: Festival Babel Sound – Ungheria; Kertem Muzic Festival – Budapest; Skopje Festival; Dunav Festival – Belgrado. Empoli Jazz, Sant’Elmo Estate (Na), Peperoncino Jazz festival Bova (RG), Festival Irpino Jazz in Adriatico Mediterraneo jazzit Colle Scipoli, Piombino Jazz. Karnival der Kulturen Berlino,Rototom (Valecia Spagna),Train de vie Maschio Angioino Napoli)
Discografia:“Asì son mis sentimientos Gendrickson Mena (special guest Michael Rosen), World tourParallelozero live, “Solea” di Pietro Bonelli (special guest Fabrizio Bosso) TRIAD Triad Vibration, Hannibal di Rodolfo Montuoro, All I missed; Gendrickson Mena, DreamtimeTriad Vibration (special guest Eric Marienthal Tino Tracanna, Daniele Di Gregorio e Sandro Cerino), Shag's Airport Pietro Bonelli
Teatro, spettacolo Città del capo, scritto e narrato da Paolo Salom, con la regia di C.Owens. Storie di donne tra poesia, solitudine e creatività. teatro No’hma New York, una citta nella storia, scritto e narrato da Paolo Salome diretto da Charlie Owens; nel maggio 2011 è ancora nello stesso teatro con Mania della parola, scritto da Maurzio Cucchi

COLLABORAZIONI: Andrea Braido, Fabrizio Bosso, Nicolò Fragile Calixto Oviedo, Gendrickson Mena, Rondò Veneziano , Giampiero Reverberi, Sandro Cerino, Fred Ferrari, Giorgio di Tullio, Pietro Bonelli, Alberto Bonacasa, Max Furian, Franco D’Auria….

Cena dalle ore 20
menù pilotato 55 euro incluso spettacolo escluse bevande

concerto Live ore 22,00
25 euro con drink incluso

Ingresso dopocena con concerto & DRINK dalle ore 21,00

 
mercoledì 6 maggio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Michael Zadoorian e Tony Laudadio dialogano con
Alba Solaro

Zacapa Noir Festival

 

 

Siamo spiacenti di comunicare che, a causa dell’attuale emergenza sanitaria e le conseguenti disposizioni internazionali, il volo dell’autore Michael Zadoorian è stato cancellato. Pertanto annulliamo la serata del 6 maggio.

Info evento  ▼▲

Michael Zadoorian

Michael Zadoorian (Detroit, 26 febbraio 1957) è uno scrittore statunitense. Il suo primo romanzo è Second hand – Una storia d’amore (2000). Nel 2009 pubblica In viaggio contromano, trasposto cinematograficamente dal regista italiano Paolo Virzì. Il suo ultimo romanzo, uscito nel 2018, è Beautiful Music.

Tony Laudadio

Tony Laudadio (La Spezia, 11 maggio 1970) è autore di testi teatrali, opere letterarie, attore di teatro e di cinema, dove ha collaborato tra gli altri con Risi, Moretti e Sorrentino. Instancabile attore e sceneggiatore, ha scritto anche due romanzi, Esco (2012) e Come un chiodo nel Muro (2013).

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
mercoledì 27 maggio

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Tayari Jones dialoga con Francesco Costa

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Tayari Jones

Tayari Jones (Atlanta, 30 novembre 1970) è una scrittrice statunitense. A partire dal suo esordio nel 2002 con Leaving Atlanta, ha pubblicato altri tre romanzi e i suoi racconti e articoli sono apparsi su varie riviste e quotidiani. Nel 2019 è stata insignita del prestigioso Women’s Prize for Fiction per il romanzo Un matrimonio americano (2018), entrato anche nella Oprah’s Book Club Selection e tra le letture predilette dell’ex presidente degli Stati Uniti e filantropo Barack Obama.

Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine

 
lunedì 8 giugno

 

Memo Restaurant Music Club presenta:

Daniel Woodrell dialoga con Piero Colaprico

Zacapa Noir Festival

 

Info evento  ▼▲

Daniel Woodrell

Daniel Woodrell (Springfield, 4 marzo 1953) è uno scrittore statunitense, considerato tra i più grandi viventi. Pubblica una raccolta di racconti e altri dieci romanzi spesso ambientati nell’Altopiano d’Ozark, in Missouri, definiti da lui stesso e dalla critica di genere come una nuova tipologia di “country noir”. Un gelido inverno, in particolare, è stato premiato al Sundance Film Festival 2010 con il Gran premio della giuria.


Prezzo a persona cena placè:
40€ iva inclusa

Inizio cena ore 20:30 – 22:00
Ore 22:15: Talk autore
Ore 23:00 fine


I programmi e gli orari potranno subire variazioni